Magellan eXplorist 310 per trekking e geocaching

eXplorist 310

Tempo di vacanze e perché no, anche tempo di escursioni. Oltre ai navigatori satellitari da automobile vi è una categoria di ricevitori Gps la cui flessibilità d’uso è decisamente superiore, e che però non si presta per lo stesso utilizzo di quelli. Magellan eXplorist 310 fa parte di questa categoria. E’ un ricevitore Gps impermeabile (secondo le specifiche IPX-7), dalle dimensioni contenute (56mm x 111mm x 36mm per 150 grammi di peso) con mappe della rete stradale completa per Stati Uniti, Canada, Europea Occidentale e Australia. Il navigatore si può tenere appeso al collo con un cordino, oppure con un moschettone. Il sensore del Gps è SiRFstarIII con una precisione di circa 3 metri e Magellan eXplorist 310 funziona con due batterie stilo AA che assicurano  il funzionamento per oltre 15 ore. Il display da 2,2 pollici, transriflettivo a finitura lucida è piccolo, luminoso quanto basta, con una risoluzione sufficiente di 240×320 pixel.

Le dimensioni contenute certo finiscono a scapito della comodità di visualizzazione ma, per gli scopi per cui nasce, è un compromesso più che accettabile a vantaggio di portabilità e robustezza. L’ambito di utilizzo più interessante è certamente il trekking e il geocaching. Il ricevitore supporta il geocaching senza carta (10.000 quelli precaricati in Europa), può essere utilizzato per visualizzare diverse dashboard, è dotato di bussola (con diverse possibilità di visualizzazione), e chiaramente permette la gestione personalizzata delle tappe su un percorso, in modo anche da lasciare traccia sulla mappa con linee grafiche diverse.

Con Magellan Communicator si può instaurare una sorta di filo diretto tra il proprio ricevitore e geocaching.com, così come si possono indicare nuovi Waypoint di riferimento tramite le coordinate geografiche. In ogni caso è esclusa la possibilità di ottenere indicazioni su come raggiungere una destinazione. E’ importante specificarlo, perché nel caso in cui si voglia utilizzare un navigatore di questo tipo anche in auto, allora si può scegliere il modello migliore Magellan eXplorist 710, dotato tra l’altro di indicazione di svolta e strumentazione a bussola su 3 assi e altimetro barometrico. Durante il proprio percorso trekking con eXplorist 310 si possono scaricare i cache (nel caso si stia facendo geocaching), registrare tempi di spostamento e tempi di sosta, non si può ovviamente cercare una località a piacere da raggiungere e ottenere le indicazioni stradali e vocali, Magellan eXplorist 310 non è nato per questo. Comunque sono precaricati i punti di interesse più importanti di ogni località visitata, e sono visualizzati i sistemi di trasporto delle località . Il ricevitore supporta i sistemi SBAS (Satellite Based Augmentation Systems) WAAS, EGNOS, e MSAS; visualizza le coordinate in molteplici sistemi globali diversi compresi UTM e WGS84. Il prezzo di 198,34 euro è equilibrato, considerato soprattutto il rispetto delle specifiche IPX-7. A catalogo sono disponibili anche modelli più completi e costosi, come per esempio

 

Tags :