I migliori prodotti di Apple sotto Steve Jobs

jobs_best1


Dal 1976 ad oggi, con una breve pausa NeXT/Pixar, Jobs è stato protagonista e ispiratore delle principali innovazioni introdotte da Apple nel mondo dell'IT prima e del mobile poi. Nella gallery alla pagina successiva trovate i prodotti che hanno segnato, in positivo, la storia di Cupertino nell'era Jobs
.
[gallery]
Nell'ordine: l'Apple IIe (1983, il computer comincia ad entrare nelle case della gente con i suoi 64KB di RAM); il Macintosh (1984, il primo computer "tutto-in-uno, il primo con interfaccia grafica e mouse: per la prima volta si "clicca" su qualcosa per aprire una "finestra"); la LaserWriter (1985, una delle prime stampanti laser a potere essere condivisa tra più computer, con 300 dpi di risoluzione e una velocità di 8 pagine al minuto. Al momento del lancio costava 6.995 dollari); iMac (1998, dopo il ritorno di Jobs in Apple. Uno dei primi prodotti Apple ad essere davvero molto amati dai consumatori); Final Cut Pro (1999, tuttora, probabilmente, uno dei software più usati dai videomaker); il PowerMac G4 (1999, classificato come supercomputer, per anni è stato illegale portarlo fuori dagli States); il PowerBook G4 (2001, l'equivalente del PowerMac G4 in versione portatile, con corpo in titanio. Uno dei primi laptop in grado di sostituire un desktop); OSX (2001, figlio del lavoro fatto da Jobs e dal suo team dentro NeXT, è il sistema operativo che guiderà la cavalcata dei computer Apple); l'iPod (2001, nonostante sia i file audio che i lettori esistessero da prima dell'iPod è con questo prodotto che si diffonde l'uso di entrambi su vasta scala); l'iPhone (2007, lo smartphone considerato rivoluzionario per il mondo della telefonia mobile grazie alla semplicità d'uso e alle possibilità di interazione con gli altri e con il web); l'iPad (2010, dall'iPhone nasce l'iPad, non il primo tablet ad essere lanciato sul mercato, ma il primo a rendere questo genere di dispositivi popolari e usati). (c.c)
[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :