Storia del Kindle, dal primo modello del 2007 fino ad oggi

kindle1


Qualcuno di voi si ricorda da dove arriva i Kindle di Amazon? Quando il primo Kindle venne lanciato, nel 2007, divenne subito molto popolare, andò esaurito in poche ore e per mesi divenne difficilissimo comprarlo, ma non era certo la meraviglia di eReader che conosciamo adesso. Era grande 6 pollici ed aveva 250MB di memoria espandibile via SD. Amazon lo vendeva a 400 dollari.

Il Kindle 2 non rappresentò un enorme passo avanti ma è allora che il Kindle cominciò ad assomigliare ad un vero e proprio eReader di alto livello come quello cui pensiamo adesso. Abbandonò il design asimmetrico e lo strano taglio diagonale della tastiera che aveva e aggiunse la prima forma di text-to-speech. Al lancio costava 360 dollari.

Poi fu il momento del Kindle DX con il suo schermo da 9.7 pollici, ma poco amato rispetto al suo fratello più piccolo (in termini di dimensioni) e più economico. Ed è un peccato perché il DX era un passo avanti tecnologicamente parlando rispetto al Kindle 2. Aveva il supporto nativo per i PDF e un inclinometro, mentre lo schermo più grande avrebbe dovuto facilitare lo sbarco sugli eReader a quotidiani e riviste. Ci sono molte promesse disattese nel Kindle DX e l'avvento dell'iPad e dei tablet in generale gli ha un po' bruciato le possibilità. Ma ciò che più di tutto l'ha danneggiato è stato, molto probabilmente il prezzo elevato. All'inizio costava 490 dollari, ora ne costa 380: troppo considerati gli attuali modelli di Kindle e i tablet.

Il Kindle 3 e il suo prezzo pari a 140 dollari hanno fatto sì che Amazon portasse gli ebook dalla tecnologia d'elite a quella alla portata di tutti: non avete davvero più scuse per non averne uno. Si poteva avere solo in wi-fi o anche con la connessione 3G (a 190 dollari), ma soprattutto con lo schermo pearl e un bel guscio leggero e maneggevole.

Il Kindle in offerta speciale a 114 dollari è esattamente lo stesso del Kindle 3, solo più economico e con la pubblicità. Va ricordato soprattutto come un precedente importante nella scelta di Amazon di abbassare sempre di più i prezzi del suo hardware. IL che ci porta a...

Il nuovo Kindle Touch costa, come ormai sapete, 99 dollari mentre il non-touch ne costa solo 79, prezzi che li rendono facile preda dei raptus di acquisto compulsivo cui pochi di noi riescono a resistere. Al prezzo si aggiunge il design rivisitato e delle belle finiture di color grigio satinato e le dimensioni ridotte grazie all'eliminazione della tastiera. Sono tutto quello che potete chiedere ad un lettore E-Ink, a parte un display a colori o uno ibrido EInk/LCD. Ma su entrambi Amazon sta già lavorando. (c.c.)

Tags :