Opera mette il Turbo al suo browser per Android

opera_android


Come Amazon, anche Opera vuole realizzare un browser web più efficiente di quello di Google per Android. Stando a Cnett, lo chiameranno Opera con il Turbo. Per quanto il nome possa sembrare poco elegante, l'idea che ci sta dietro non lo è affatto.
Riferendoci ad esso come ad un browser ibrido, potremmo definirlo come l'incrocio tra Opera Mobile e Opera Mini. Quando siete connessi via wi-fi o la vostra connessione dati è al meglio, visualizzerà le pagine direttamente sul dispositivo. Ma quando la connessione è scarsa, la modalità Turbo si attirerà automaticamente e visualizzerà le pagine dal suo server dandovene una versione più statica, senza Javascript, CSS etc.

Cnet ha fatto una prova:
“La home page della BBC pesa 1.7MB, dimensioni gestibili anche senza la funzione Turbo, ma se si attiva il Turbo, le dimensioni si riducono a 519KB. Con Opera Mini si arriva perfino a 304KB”.

Non solo permette di caricare le pagine più velocemente, ma aiuta anche a limitare il consumo di batteria dato che il telefono non starà lì a tentare di caricare pagine molto pesanti con una connessione dati scarsa. Il browser Silk di Amazon, utilizza un concetto simile, visualizzando parti di pagine web e mantenendole nella cache dei suoi server nel tentativo di migliorare la velocità e risparmiare batteria.
Opera non ha fatto sapere quando la versione del browser con il Turbo sarà disponibile per Android limitandosi a dire che arriverà “all’inizio del 2012”. (c.c.)
[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :