Si è dimesso il capo della “Gestapo di Apple”

apple_gestapo_capo


John Theriault, vicepresidente dei servizi di Global Security di Apple, quella che le solite malelingue chiamano la "Gestapo di Cupertino", si è dimesso. Theriault è un ex agente dell'FBI ed era arrivato ad Apple nel 2007 dopo un decenni odi servizio come Capo della Sicurezza presso la casa farmaceutica Pfizer. Ad Apple supervisionava tutta la sicurezza, dalle operazioni anti-cotraffazione alla polizia interna che controlla gli impiegati di Apple stessa, il famigerato World Wide Loyalty Team.
Theriault si è dimesso in seguito al caso dello smarrimento del prototipo dell'iPhone 4S e a quello che ne è seguito.
Dopo che un impiegato aveva perso il prototipo lo scorso luglio, tre uomini della sicurezza di Apple si erano presentati a casa di Sergio Calderon spacciandosi per agenti. Secondo le indagini di Apple, Calderon aveva a che fare con la sparizione del prototipo, quindi i finti agenti hanno perquisito casa dell'uomo mentre veri agenti della polizia di San Francisco aspettavano fuori dall'appartamento.

Lo scandalo che ne è seguito è stato il colpo di grazia alla carriera di Theriault dentro Apple. Ma un duro colpo era già arrivato dalle polemiche seguite al tentativo da parte della sicurezza di Apple di entrare a casa delle due persone che avevano trovato il prototipo del precedente iPhone, il 4, al Gourmet Haus Staudt, un pub di Redwood City, in California, dove, in preda ai fumi dell’alcol, ad abbandonare su un tavolo l’iPhone ancora segreto era stato un giovane ingegnere in forze ad Apple, Gray Powell. In quella circostanza, il compagno di stanza del ragazzo che aveva trovato il telefono si rifiutò di far entrare gli agenti privati di Cupertino.
Anche se Apple non ha rilasciato alcuna dichiarazione ufficiale in merito all’abbandono di Theriault, la connessione con questi due gravi episodi è abbastanza ovvia. (c.c.)
[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :