Fotografo rincongiunge una DSLR annegata e il suo proprietario grazie a Google+

canon_googleplus


La macchina fotografica che vedete nella foto qui in alto ha trascorso l'ultimo anno sul fondo della Deep Bay, nella Columbia Britannica. E' ritornata a casa grazie all'impegno di un fotografo naturalista e alla potenza dei social network. Ecco come è andata.
Markus Thompson, che fa il fotografo, si è imbattuto nella Canon EOS 1000D durante un'immersione al largo delle coste di Vancouver, in Canada. Dopo avere estratto e ripulito la scheda SD che c'era all'interno, ha scoperto, con non poca sorpresa, che era ancora funzionante e che conteneva un certo numero di foto delle vacanze di qualcuno risalenti ad agosto 2010, più di un anno prima rispetto a quando aveva trovato la macchina.
Da quel momento in poi, Thompson ha tentato in tutti i modi di trovare il proprietario e restituirgli la macchina.

Per farlo ha pubblicato il seguente messaggio su Google+ ed ha aspettato una risposta:
“Circa 50 foto di una vacanza familiare su una scheda. Se conoscete un vigile del fuoco della Columbia Britannica la cui squadra ha vinto la gara Pacific Regional Firefit, ha una moglie adorabile e una figlia che (adesso) ha due anni, fatemelo sapere. Sarò lieto di restituirgli le foto delle sue vacanze :)”.

Detto fatto. Dopo pochi giorni, un amico del proprietario della macchina ha contattato Thompson e le immagini insieme alla macchina ormai defunta sono tornate al legittimo proprietario. Queste sono le storie che ci piacciono. (c.c.)
[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :