Innamorati persi del touchpad senza fili

wireless-touchpad

C’è chi non può farne a meno e chi invece anche quando usa il notebook sente l’esigenza di attaccare subito un mouse, perché il touchpad è troppo scomodo. Per la prima categoria di lavoratori Logitech ha inventato Wireless Touchpad.

Lo dice il nome stesso: si tratta di un touchpad senza fili, grande più del doppio dei normali touchpad, presenti sotto tutte le tastiere dei notebook. Logitech Wireless Touchpad consente quindi di lavorare sempre, anche con il proprio desktop, con una pratica tavoletta.

Non è uno strumento per i grafici, perché anche questo touchpad si usa solo con le dita, ha i suoi tasti sinistro e destro in basso e rappresenta il complemento ideale della tastiera estesa. Offre 12 centimetri di spazio su cui le dita possono agevolmente puntare gli oggetti dello schermo, scorrere le pagine Web, fare lo scrolling di foto, cataloghi e ovviamente delle righe di testo, praticamente spostando solo le dita e non tutto il braccio.

Nella confezione non troverete nessun Cd di installazione, ma sarà consigliabile come prima operazione l’installazione di Unifying software che si scarica dal sito del produttore. Noi lo abbiamo provato e ci ha soddisfatto pienamente per la sensibilità al tocco, un po’ meno per lo studio delle gesture eseguibili, perché ci saremmo aspettati di poter attivare il menu constestuale semplicemente appoggiando due dita, invece che uno solo, come siamo stati abituati troppo bene a fare con i touchpad dei sistemi Apple. E’ questo forse l’unico miglioramento che ci aspettiamo di trovare. Logitech Wireless Touchpad costa 49,99 euro. Un po’ tantini, perché comunque ci vuole sempre anche una tastiera.

Tags :