La signora che ha tenuto un pennarello nello stomaco per 25 anni

penna_stomaco


La donna il cui stomaco vedete nell'immagine qui sopra, ha ingoiato un pennarello nel lontano 1986. A quel tempo raccontò al marito e al dottore cos'era successo, ma non le credettero. Adesso, 25 anni dopo, è andata da un altro dottore che ha trovato il pennarello intatto nel suo stomaco.
Addirittura, il pennarello era ancora funzionante dopo essere stato estratto in seguito ad un'operazione chirurgica avvenuta utilizzando una "combinazione tra endoscopia e procedura orecchio-naso-gola sotto anestesia generale".

I medici hanno trovato il pennarello seguendo le indicazioni ottenute da una risonanza magnetica eseguita per scoprire un’altra malattia allo stomaco. La risonanza mostrava chiaramente la presenza dell’utensile da scrittura, perfettamente conservato all’interno del corpo della signora. Evidentemente i pennarelli di plastica non subiscono alcun danno neanche dopo 25 anni in mezzo ai succhi gastrici!

Ma la domanda è: per quale strana ragione la signora ha ingoiato quel benedetto pennarello? A sentire lei, stava tastandosi le tonsille vicino alle scale quando è caduta ingoiando il pennarello. Non è una risposta esaudiente, lo sappiamo, perché ne genera un’altra: perché stava facendo questa cosa assurda? Ma soprattutto, come ha potuto ingoiare un pennarello senza farsi male in alcun modo pur non essendo una mangiatrice di spade?

La cosa ancora più inquietante è che il medico che esaminò le sue radiografie dell’epoca non notò nulla di strano nel suo stomaco. Forse i pennarelli sono radio-opachi e non si vedono ai raggi X? Secondo il medico che ha pubblicato il caso sul British Medical Journal Case Reports “il caso dimostra che normali raggi X allo stomaco possono non identificare oggetti di plastica ingeriti e occasionalmente potrebbe essere il caso di credere a quello che dice il paziente per quanto incredibile possa sembrare. (c.c.)
[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :