Il modo in cui si editavano le foto nel 1987 ci fa ringraziare Photoshop di esistere

foto_russia


L'URSS ha una storia di manipolazione delle foto davvero interessante. Con il passare degli anni, decisero di usare la loro capacità di manipolazione delle foto a fin di bene invece che per far sparire le persone.
Nel 1987 Glasnost e la Perestroika erano in pieno svolgimento e quindi gli strumenti che sarebbero, in altre circostanze, utilizzati per eliminare "i nemici del popolo" come Trotsky vennero usati per restaurare le fotografie. Era un procedimento davvero lungo e laborioso che riguardava l'uso di scanner a tamburo e computer con memoria a bobina. Guardate il video e ricordatevene la prossima volta che vi lamentate di quanto "sia difficile" togliere gli occhi rossi con Photoshop. (c.c.)
[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=i8cqtv6a2uU[/youtube]
[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :