Soundmachines: sensori ottici al posto delle testine per leggere i dischi

sound_machines


Creata dallo studio di design berlinese The Product, questo set di tre piatti davvero particolari è stato realizzato per la presentazione del nuovo Maggiolino di Volkswagen al motor show IIA del 2011. Invece del vinile, per riprodurre la musica usa dischi con percorsi geometrici concentrici.
Mentre i dischi girano all'infinito sotto una lastra di vetro, il braccio del piatto è accessibile allo spettatore e può essere posizionato in qualsiasi punto del disco. La testina alla fine del braccio, che di solito si usa per leggere i dischi di vinile, è stata sostituita da un sensore ottico che individua la traccia sul disco e la segue trasformandola in musica grazie ad un software che si chiama Ableton Live.
Ora, abbiamo i nostri dubbi sul fatto che le Soundmachines, così si chiamano questi piatti, sostituiranno davvero i piatti, ma chi può dire che questa tecnologia non verrà usata dai DJ del futuro? (c.c.)

Tags :