Il plugin “Don’t Be Evil” che aggira il “Plus Your World” di Google nelle ricerche

tutti_contro_google


C'era da aspettarselo. Facebook, Twitter e Myspace hanno messo insieme i propri ingegneri per sviluppare un plugin per i browser che vi aiuti ad aggirare il nuovo tool di Google che integra i risultati di G+ con quelli delle vostre ricerche (il Google Plus Your World).
Il tool, manco a dirlo, si chiama "Don't Be Evil". Si tratta, in realtà, di un bookmarklet, disponibile sul sito Focus On The User ed è stato creato da una squadra di ingegneri di numerosi social network, anche se vengono nominati solo Facebook, Twitter e MySpace.
Tutti questi social network si sentono danneggiate dall'ultima invenzione di Google che, sostengono, sminuisce la rilevanza dei risultati che provengono dalle loro piattaforme. "Abbiamo voluto vedere quanto sarebbe migliore la ricerca social per gli utenti se Google scegliesse di usare tutte le informazioni già esistenti nei suoi indici. Pensiamo che il risultato parli da solo. Tutte le informazioni in questa demo arrivano da Google stessa e tutte le decisioni di ranking sono prese dagli algoritmi di Google".
Il video qui di seguito è abbastanza chiaro nel dimostrare la differenza tra il Google classico e il suo Search Plus Your World. Basterà a far cambiare idea a Google? (c.c.)

[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :