MegaUpload: negata la cauzione a Kim Dotcom

megaupload: cancellati tutti i dati


L'udienza per la cauzione fissata per lunedì per gli arrestati nella vicenda di MegaUpload non è andata così bene come Kim Dotcom, fondatore di MU, aveva sperato. Dovrà restare in custodia ancora alcune settimane.
Una corte neozelandese ha negato la cauzione a Kim Schmitz, a.k.a Kevin Dotcom. Dovrà affrontare l'estradizione verso gli USA per pirateria informatica e riciclaggio di denaro per un totale di 175 milioni di dollari. Dotcom resterà in custodia fino alla prossima udienza fissata per il 22 febbraio prossimo. Gli inquirenti sostengono che ci sia il rischio di fuga dato che pare abbia accesso ai fondi e che si sia costruito diverse identità. Anche gli altri tre arrestati hanno fatto ricorso contro l'arresto, ma nei loro casi non è ancora stata presa una decisione. (c.c.)
[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :