Jobs scrisse a Schmidt: “Smettetela di rubarci i dipendenti”

jobs_schmidt_dipendenti


Tempo fa si prlò di una causa che pendeva sulle teste di alcune delle più grosse aziende della Silicon Valley che si "rubavano" i dipendenti l'un l'altra. L'ultima indiscrezione circolata sull'argomento riguarda Steve Jobs che, a quanto pare, aveva mandato una email a Eric Schmidt chiedendogli che Google la smettesse di rubare dipendenti.
Stando a quanto riporta l'agenzia Reuters, l'email, mandata nel 2007, provocò un'immediata reazione da parte di uno Schmidt particolarmente ricettivo: "Avrei molto piacere che il vostro ufficio assunzioni la smettesse di fare questo" aveva scritto Jobs. Schmidt, per tutta risposta, inoltrò la email allo stesso Jobs e ad altri destinatari non visibili, aggiungendo: "Potete porre fine a questo e farmi sapere perché sta succedendo?". Il direttore del personale di Google risposte che l'impiegato che aveva contattato un ingegnere di Apple per portarlo a Google sarebbe stato licenziato entro un'ora: "Per favore, estendi le mie scuse a Steve Jobs" aveva concluso.

Non è una bella pratica, non c’è dubbio, per di più se le aziende hanno siglato un accordo in merito con il Dipartimento di Giustizia e rischiano di finire in tribunale per questo. Forse, però, il licenziamento in tronco è un po’ troppo… O no? (c.c.)
[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :