Scoperto in Amazzonia il fungo che mangia la plastica

fungo_mangiaplastica


Il poliuretano è uno dei materiali più utilizzati. Lo usiamo per costruire i tubi con cui irrighiamo il giardino, tanto per fare un esempio, e anche alcune parti di mobili. E' facile da produrre, durevole e maledettamente economico. Il lato negativo è che non è riciclabile: non c'è un processo naturale che possa decomporlo. O almeno non c'era fino a quando non si è scoperto un nuovo fungo dell'Amazzonia che riesce a prenderlo "a morsi".
Il Pestalotiopsis microspora (che non è quello dell'immagine) è un fungo nativo della foresta pluviale ecuadoriana ed è stato scoperto da un gruppo di studenti ricercatori guidati dal professore di biochimica molecolare Scott Strobel nell'ambito dell'annuale Spedizione e Laboratorio nella Foresta Pluviale di Yale. E' la prima specie di fungo in grado di sopravvivere esclusivamente sul poliuretano e, soprattutto, in grado di farlo in condizioni anaerobiche, le stesse condizioni che si trovano sul fondo delle discariche. Questo rende il fungo il primo candidato per i progetti di biorisanamento che potrebbero finalmente fornire un'alternativa al semplice seppellire la plastica e sperare per il meglio. (c.c.)
[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :