Il nuovo iPad è arrivato: ecco tutto quello che c’è da sapere

just_ipad


Dopo tante chiacchiere, il nuovo iPad è arrivato e il suo display Retina è la caratteristica principale, la più chiacchierata e quella che, secondo Apple, fa la differenza rispetto agli altri tablet sul mercato.
Ha anche delle componenti interne più potenti, con un processore più veloce, GPU migliore e più memoria. E poi è 4G. Ma andiamo con ordine e vediamo tutte le caratteristiche principali.

Retina display
Il Retina display sembra davvero molto bello. Lo schermo ha 265 pixel per pollice per un totale di 3.1 milione di pixel. Le immagini hanno dei colori decisamente migliori. Secondo Apple ha il 44 per cento di saturazione in più rispetto alla tecnologia IPS a cui siamo abituati.
Apple dichiara che si tratta comunque di un Retina Display perché se lo si tiene ad una distanza normale, non si vedono i pixel. Questa distanza è pari a 40cm. Per l’iPhone, che ha uno schermo più piccolo, la distanza è di 25cm. Durante la presentazione hanno mostrato una nuova versione di Autodesk Sketchbook Ink, una nuova app per la pittura che si basa sul disegno vettoriale. Sembra davvero come se si disegnasse su una pagina vera.

Processore e grafica
Il processore è un A5X che include un modulo grafico quad-core. Certo, l’iPad ha bisogno di tutta la potenza grafica possibile per gestire quei 3.1 milioni di pixel. Stando ad Apple, è due volte più veloce di un Tegra 3 ed ha “quattro volte” le performance grafiche.

Nuova fotocamera
Il nuovo iPad ha una nuova fotocamera sul retro: ha 5 megapixel di risoluzione con un sensore illuminato sul lato, un obiettivo a 5 elementi e un filtro a infrarossi. E’ sostanzialmente la stessa configurazione dell’iPhone 4S con 3 megapixel in meno: vedremo più persone andare che fanno foto con l’iPad in giro.

Registrazione video a 1080p
La fotocamera sul retro, che Apple chiama la iSight Camera (quella davanti è la Facetime Camera), è in grado di catturare video a 1080p, che di certo appariranno più definiti sul display del nuovo iPad. I video, come sull’iPhone 4S, sono stabilizzati.
Apple dice che ha anche la riduzione del rumore realizzato con una tecnica che riduce il rumore confrontando quali pixel si muovono davvero e identificando cosa è rumore e cosa dettaglio.

Dettatura
Il sistema operativo del nuovo iPad offre un nuovo pulsante microfono, che permetterà di dettare email, presumibilmente grazie ad una tecnologia che ha a che fare con Siri, anche se durante la presentazione non è stato fatto alcun riferimento a Siri.

Connessione 4G LTE
Secondo Apple la nuova connessione 4G LTE offre una velocità di 21Mbps su reti HSPA+, 42Mbps su reti DC-HSDPA e 73Mbps se LTE. Naturalmente, sono velocità del tutto teoriche perché dipendono anche dall’operatore.

Memoria e altre componenti
Apple non parla esplicitamente di altre specifiche del tablet, ma appare abbastanza chiaro che la memoria, non lo storage, ma la RAM, usata per far girare l’OS e le applicazioni è stata aumentata, anche per gestire la nuova risoluzione.
Mike Capps di Epic Games ha detto che ha più memoria di una Xbox 360 o di una PlayStation 3. Presumibilmente, il commento si riferisce alla memoria grafica.

Caratteristiche fisiche

Sorprendentemente, hanno mantenuto l’involucro esterno praticamente identico al precedente: solo 0.7mm più sottile dell’iPad 2. Il peso si attesta sui 680 grammi.

Data di lancio

Si potrà comprare il 16 marzo, ma il preordine inizia oggi. Sarà disponibile in US, Canada, Regno Unito, Francia, Germania, Svizzera, Giappone, Hong Kong, Singapore e Australia contemporaneamente.
Il prezzo è pari a 499 dollari, 599 dollari e 699 dollari per 16, 32, e 64GB. La versione 4G LTE, costa rispettivamente 629 dollari, 729 dollari, e 829 dollari.

Un’ultima cosa

Il nome. Avete notato? Certamente sì. Non si chiama iPad 3, né iPad HD. Solo iPad. Il che dimostra che le indiscrezioni, come vi diciamo sempre, devono essere prese con le pinze perché possono non essere vere. E dimostra anche che Apple si è accorta che questo schema di denominazione non porta a nulla. Pensate che iPad 15 sarebbe un nome sensato? No. Ecco perché Apple ha adottato la stessa strategia adottata con iMac e MacBook: chiamare i dispositivi solo con il loro nome aggiungendo solo l’anno o una qualche altra stringa distintiva. Ha un senso.
Il che significa che l’iPhone 5 potrebbe chiamarsi semplicemente iPhone.

Leggi lo speciale “Semplicemente: il Nuovo iPad”
[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :