Toshiba presenta il primo televisore 3D senza occhiali

55ZL2_front_Folge

Toshiba ha presentato in Italia il primo televisore 3D al mondo che non richiede l’utilizzo di occhiali. Si tratta del modello ZL2 con pannello da 55 pollici (139 centimetri di diagonale), 16:9 a LED retroilluminato. Annunciato per la prima volta all’IFA di Berlino lo scorso autunno, oltre a essere il primo televisore “Glasses Free” è anche il primo a supportare la risoluzione Quad Full HD (2160p). Il televisore prevede nove angoli di visuale diversa da cui gli spettatori, comodamente seduti sul divano, possono godere dello spettacolo tridimensionale. Il televisore individua automaticamente la presenza delle persone tramite il riconoscimento dei volti e li suddivide in (massimo) nove macro-aree di visione.

Una speciale superficie lenticolare sullo schermo è in grado di sdoppiare l’immagine e proporla in stereoscopia a ciascuna area, per rendere nel modo migliore l’effetto tridimensionale. Tutti questi passaggi, in particolare il face-tracking e la creazione delle aree, vengono svolti in modo agevole attraverso il telecomando.
Lo ZL2 è inoltre in grado di innalzare la risoluzione di qualsiasi sorgente video (TV, DVD, Blu-Ray) fino alla Quad Full HD.
Abbiamo visto questa funzione all’opera per qualche minuto con dei video di animazione digitale (l’ambiente ideale per tali dimostrazioni) e il risultato è stato indubbiamente spettacolare: l’elaborazione svolta dai potenti processori incorporati nel televisore è in grado di calcolare in tempo reale l’upscaling anche in base al contenuto dell’immagine (che sia un primo piano, un soggetto in movimento, un volto o un oggetto inanimato).
Al momento non esitiamo a definire il televisore ZL2 un prodotto di lusso: la fascia di prezzo è sopra gli 8.000 euro.

Tags :