VIDEO: Il printing 3D al servizio del design 2.0

Le tazze di Sculpteo

Immaginate di poter stampare in 3d gli oggetti che voi stessi avete ideato, disegnato e realizzato, oppure di personalizzare quelli che vedete su un catalogo per poi riceverli a casa vostra, semplicemente utilizzando il vostro iPad: il design 2.0 sarà così.Non è fantascienza, anzi, potete vederlo dal vivo a Milano, durante la settimana del Design, proposto da Sculpteo e Particule 14 nel contesto dell’evento France Design. E poi procedere voi stessi alla sperimentazione semplicemente con il vostro iPad o l’iPhone e l’app dedicata.

Tecnologia, Cloud e Design si incontrano così. Sculpteo si è preoccupata di portare a tutti la soluzione che permette di stampare oggetti di ceramica (ma anche Alumide, un poliammide che contiene polvere di alluminio grigio – rigido ma lavorabile – e argento). I creativi disegnano con i software 3d più conosciuti i propri manufatti, caricano i file su un portale Sculpteo e poi gli oggetti vengono stampati sfruttando una tecnologia laser in grado di procedere a livelli fisici, poi gli oggetti vengono sottoposti a un procedimento di ‘cottura’ e sono pronti per l’uso. Altrimenti potete sceglierli da un catalogo Sculpteo, vi scattate una foto, magari il profilo del vostro volto, e la fate stampare in 3d caricando nella ‘cloud’ il risultato generato dall’elaborazione con la app di Sculpteo, sfruttando il fotogramma. Sì, è più facile da vedere in video che da spiegare.

Tags :