Il pallone sopravvissuto allo tsunami e ritrovato sulle coste dell’Alaska

SONY DSC


Lo scorso anno, la vita di Misaki Murakami, un sedicenne giapponese è stata sconvolta dallo Tsunami che gli ha portato via la casa e tutto quello che conteneva. Adesso, però, un uomo ha trovato in Alaska uno dei suoi più preziosi tesori: un pallone da calcio autografato giunto fino alle coste degli Usa grazie alle correnti. L'uomo sta rimandando il pallone al ragazzo.

“Quando ho visto il pallone – ha raccontato l’uomo a The Guardian – ero eccitato perché ho subito pensato che potesse arrivare dalle zone colpite dallo Tsunami”.

Il pallone ha ha viaggiato per 3.000 miglia prima di arrivare alle coste dell’Alaska. Il ragazzo è felice di poter riavere il suo pallone. “Non avrei mai pensato che il mio pallone sarebbe arrivato fino in Alaska – ha dichiarato Misaki -. Ho perso tutto con lo Tsunami, quindi sono contento”.

Si prevede che la maggior parte dei detriti trascinati in mare dallo Tsunami arriveranno sulle coste dell’Alaska, del Canada, di Washington e dell’Oregon tra marzo 2013 e il 2014. I dirigenti della “National Oceanic and Atmospheric Administration” hanno dichiarato che il pallone è uno dei primi resti ad essere giunto in Usa.

[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :