Arriva Google Drive

gdrive

Nella giornata di ieri, perlomeno per il nostro fuso orario, è stato finalmente annunciato Google Drive, il servizio di “magazzino virtuale” di Google. Alla pari di Dropbox e Skydrive, Google Drive nasce con l’idea di permettere all’utente di ospitare on-line i propri dati e condividerli con altri utenti. Il tutto, ovviamente, integrato con i servizi già esistenti di Google, a partire da Google Documenti.

Il servizio implementa anche il riconoscimento ottico dei caratteri (si carica una scansione ed è possibile fare la ricerca full-text al suo interno) e anche il riconoscimento del contenuto delle immagini.
Google Drive permette di accedere ai dati da qualsiasi luogo e da qualsiasi sistema: l’applicazione di Google Drive è per Windows, Mac, Android e presto anche su iOS.
Lo spazio disponbile per gli account gratuiti è di 5 Gb: poi è possibile fare un upgrade a pagamento secondo il listino (25 Gb costano 2,49 dollari al mese, 100 Gb 4,99 dollari al mese, 1 Tb 49,99 dollari al mese).
Ovviamente non finisce qui: Google promette nuovi servizi integrati, per esempio la possibilità di allegare file nelle email con Gmail da Drive.

Al momento non tutti gli account di Google hanno possibilità di accedere a Google Drive: visitate il sito https://drive.google.com per verificare se il vostro è già  stato attivato o per richiedere una mail di notifica.

Tags :