Il primo ultrabook di Sony rischia di essere un fallimento ancora prima di essere in vendita

sony_ultrabook


Se da un lato Sony è conosciuta per fare dei bei laptop, non era ancora entrata a pieno titolo nell'arena degli ultrabook. Adesso, però, ha appena annunciato il nuovo Vaio T che però sembra condannato a rivelarsi un flop prima ancora di arrivare nei negozi.
Il T è la risposta di Sony alll'Air di Apple, all'Asus Zenbook, al XPS 13 di Dell e tutti gli altri costosi ultrabook in commercio.

Ha uno schermo da 11 pollici, e una variante da 13, con risoluzione da 1366×768, 4GB di RAM e grafica Intel HD 3000 integrata. Lo storage si può avere in versione solid state o con un ibrido SDD/HDD. Lo spessore del guscio di metallo pari a soli 17,8mm certo lo mantiene in una buona posizione rispetto ai concorrenti.
Il punto è, però, che sarà in vendita a partire dalla fine di questo mese con processori Sandy Bridge, in un momento in cui non è certo una buona scelta comprare un portatile nuovo con un processore Sandy Bridge, proprio quando gli Ivy Bridge cominciano a fare capolino. Forse, Sony, sarebbe stato meglio rimandare di un mese l’uscita (se è questo il punto) e optare per qualcosa che non sarà già vecchio nel giro di un paio di mesi.

[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :