Tutti vorremmo tornare all’università con un pensionato così

dormitorio_automatizzato


Come ogni matricola che arriva al College, Derek Low ha cercato un modo per diventare famoso all'Università di Berkeley e cos'ha fatto? Ha automatizzato la sua noiosissima stanza al pensionato trasformandola in un piccolo miracolo di domotica. Derek ha chiamato la sua stanza B.R.E.D (Berkeley Ridiculously Automated Dorm).
Creatività high-tech allo stato puro.
Tutto nella sua stanza, dalle tende alle finestre, alla luce passando per la musica è automatizzato e si controlla tramite app, comandi vocali, telecomandi o sensori. Quando Derek entra nella stanza, un sensore di movimento accende la luce e apre le tendine e quando è ora di dormire, basta dare il giusto comando vocale.

Ma B.R.A.D. va oltre questo. C’è anche la modalità romantica, con luci soffuse, musica d’atmosfera e tanto di sfera a specchi, ma non mancala modalità party attivata da un apposito pulsante rosso che fa partire illuminazione degna di una pista da ballo e musica dance a tutto volume.
Guardate nel video qui di seguito tutti i dettagli dell’incredibile stanza di Derek. Questo ragazzo farà strada.

Tags :