Londra ha hackerato i suoi semafori per diventare la sede delle Olimpiadi

semafori_londra


Londra si è battuta con le unghie e con i denti per accaparrarsi le Olimpiadi che si terranno il prossimo luglio. E le hanno volute così fortemente da ritrovarsi ad hackerare i propri semafori per evitare che i membri della commissione, spostandosi in città, fossero irritati per il traffico.
Stando a quanto riporta Vanity Fair, i membri del comitato promotore sapevano perfettamente che il sistema dei trasporti di Londra era un punto debole nelle caratteristiche della città.

L’incubo dei promotori era che la commissione ci avrebbe messo un secolo a percorrere la strada fino alla sede dell’incontro. Così, alcuni componenti del comitato promotore hanno pianificato la strada che la commissione avrebbe dovuto percorrere e installato dei GPS sulle loro auto in modo da poterli tracciare.

Dal Centro di controllo del Traffico di Londra, vicino alla Victoria Station, dove centinaia di monitor rimandano le immagini delle telecamere di sorveglianza sparse per la città, ogni veicolo veniva seguito passo passo e al suo avvicinarsi ad un semaforo, questo diventava immediatamente verde.
Ha funzionato. Londra si è accaparrata le Olimpiadi.

[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :