L’artista inglese che realizza sculture con il suo sangue

scultura_sangue


Molti anni fa, l'artista britannico Marc Quinn ha iniziato un progetto artistico nell'ambito del quale ha creato una serie di autoritratti usando il proprio sangue congelato. Da un lato, questa cosa incute un certo timore e può risultare inquietante. Dall'altro lato, quanti artisti possono contare sulle proprie opere in caso di emergenza medica?

A partire dal 1991, Marc ha iniziato a creare questi autoritratti ogni 5 anni circa, impiegando per ognuno più o meno quattro litri e mezzo di sangue prelevato nell’arco di cinque mesi. E anche se potrebbe sembrare (sembrare?) un materiale macabro con cui lavorare, è di certo più economico di tanti altri materiali. Ma è una ragione sufficiente?

Tags :