VIDEO – Un pulcino può diventare un dinosauro

Jack Horner, Jurassic Park

Detta così sembra una assurdità, ma un fondo di verità forse c’è. Di sicuro è quanto sostiene Jack Horner, noto ai più come il “papà” dei dinosauri dei film Jurassic Park, avendo le sue ricerche ispirato i film campioni di incassi in tutto il mondo. Horner incontrerà il pubblico italiano per parlare di Reverse Evolution, ingegneria genetica applicata alla paleontologia e scenari futuri…

Jack Horner sarà in Italia per un tour che lascerà sicuramente il segno: Milano (il 29 maggio al Museo di Storia Natuale), Parma e Firenze ospiteranno il paleontologo i cui scritti hanno ispirato i film Jurassic Park e fatto appassionare molti di noi ai “teneri” dinosauri. L’argomento che Horner affronterà negli incontri con il pubblico italiano sarà la Reverse Evolution, ovvero: possiamo da un discendente ricreare un suo antenato? In altre parole, con l’impiego della ingegneria genetica è possibile far nascere dalle cellule di un pulcino un dinosauro? Non chiediamoci perchè mai si dovrebbe voler ricreare un t-rex nel 2012 o nel 2020…diciamo per pura ricerca scientifica.

Horner è convinto che nel codice genetico di ogni pulcino ci siano le chiavi e le istruzioni per generare un dinosauro. E così, ci vien da pensare, è anche per gli esseri umani, ma è giusto che la scienza si spinga a tanto? Se vi va, potrete chiederlo voi stessi a Horner in uno dei suoi incontri con il pubblico.

Il primo, lo ricordiamo, è in programma martedì 29 maggio, ore 19.30 presso il Museo di Storia Naturale di Milano, nell’ambito del progetto Meet the Media Guru. L’ingresso è libero e gratuito fino a esaurimento posti.

Per iscrizioni cliccare qui.

 

Tags :