Vivisezione del Nexus Q: non è poi così americano come Google vorrebbe far credere

nexusq_vivisezione


La scorsa settimana, Google ha annunciato quello strano Nexus Q: un dispositivo per lo streaming di contenuti multimediali "interamente realizzato da americani". I soliti impiccioni di iFixit, però, hanno fatto quello che fanno sempre con i nuovi dispositivi: lo hanno aperto, hanno dato un'occhiata dentro ed hanno scoperto che non è proprio tutto americano.
Questo, probabilmente non stupirà: è pieno di circuiti e sarebbe stato quasi impossibile realizzare un'unità da 300 dollari senza ricorrere a parti provenienti dagli economici produttori asiatici.

I ragazzi di iFixit hanno fatto un lavoro decisamente approfondito per stabilire l’origine di ogni singolo pezzo, anche se non è sempre facilissimo. La memoria flash da 16GB, per esempio potrebbe essere stata prodotta sia nella Corea del Sud che in Texas. Sulle componenti le cui origini rimangono ambigue, concediamo a Google il beneficio del dubbio perché comunque sembra che si siano impegnati molto per realizzare un dispositivo il più americano possibile.

Una curiosità: quelli di iFixit sono rimasti piacevolmente sorpresi da quanto sia facile smontare e rimontare il Nexus Q: un vero e proprio sogno per gli amanti del fai-da-te che i dispositivi Apple, invece, negano sempre. Cliccate qui per leggere i dettagli dell’analisi di iFixit

[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :