E se le auto elettriche si ricaricassero in movimento?

auto_elettriche_calcestruzzo


Uno dei motivi principali per cui le auto elettriche non si diffondono come potrebbero ha a che fare con l'autonomia delle ricariche. Ma i ricercatori dell'Università della Tecnologia di Toyohashi, in Giappone, hanno sperimentato un nuovo sistema che potrebbe permettere alle auto elettriche di ricaricarsi costantemente mentre viaggiano.

Le loro ricerche hanno portato ad un sistema in grado di trasferire tra i 50 e i 60 watt di elettricità attraverso uno strato di 10 centimetri di calcestruzzo, consentendo alla fonte di energia di essere nascosta in sicurezza sotto il manto stradale. Pneumatici adattati per questo scopo, vengono collegati al sistema di alimentazione del veicolo in modo che possa sfruttare l’energia e usarla per mantenere carica la batteria.

Al momento, il sistema esiste informa di concept a bassa energia e richiederebbe 100 volte l’energia attuale per ricaricare davvero le batterie di un’auto elettrica in movimento. Secondo gli scienziati, comunque, le componenti necessarie alla realizzazione del sistema sono economiche e facili da reperire e il dispositivo può funzionare con strati di calcestruzzo spessi anche 20 centimetri.

[Fonte: Gizmodo USA]

Hai un’anima green? Quanto sai risparmiare con l’IT? Scoprilo con il nostro quiz

Tags :