È la Svezia (non l’America) il leader nell’uso del web

La Svezia è leader mondiale nell’accesso al web, a partire dai contenuti online fino all’impatto sociale di Internet. Lo afferma il Web Index 2012, un report indipendente nato dal lavoro della World Wide Web Foundation (non-profit), guidata da Sir Tim Berners-Lee, l’informatico inglese considerato l’inventore del web nel 1989.

Gli Stati Uniti sono arrivati secondi e il Regno Unito terzo. Sei dei primi 10 paesi sono europei. L’Italia si posiziona 23sima.

Lo studio getta uno sguardo innovativo sulla tecnologia del web e misura quanto un Paese permette ai suoi cittadini di condividere informazioni on-line, nonché l’impatto del web nella società.

I ricercatori hanno confrontato 61 nazioni sviluppate e in via di sviluppo, offrendo “la prima misura multidimensionale del Web in termini di crescita, utilità e impatto”

Nepal, Camerun e Mali sono gli ultimi tre Stati della lista.

Nonostante la crescita, si stima che il web abbia oggi circa 3,4 miliardi di utenti in tutto il mondo, il che significa che meno di una persona su tre utilizza Internet, con le ben note disparità relative al digital divide, per cui solo una persona su sei in Africa ha possibilità di accesso.

Nel video, la presentazione della World Wide Web Foundation e

Tags :