Home Cinema 3D: facile, con il nuovo proiettore PT-AT6000E di Panasonic

Panasonic_PSat6000E

Una serata di Home Cinema in famiglia? Perchè no? Avendo il nuovo proiettore top di gamma prodotto da Panasonic (nome in codice: PT-AT6000E) fa del salotto il regno dell’home theatre Full HD 3D.

La potenza luminosa del PT-AT6000E è di 2.400 ANSI lumen, grazie a un nuovo design di lenti e prisma, mentre il rapporto di contrasto arriva a un elevato 500.000:1 che fa del nero il vero assorbiluce. La nuova Red Rich Lamp è una lampada da 220E che aumentando l’intensità dei rossi produce immagini più brillanti e colori più vividi. Ne risulta una purezza dell’immagine che non ha nulla da invidiare a un multisala.

Fin dal 2003 Panasonic ha messo i suoi ingegneri a stretto contatto con i registi di Hollywood negli Hollywood Laboratory (PHL) per calibrare i dettagli della visione domestica sulle esigenze del mondo cinematografico.

Il risultato è stato uno sviluppo della riproduzione 3D fluido e naturale anche per la visione in casa. Il 3D si ottiene grazie a speciali occhiali dotati di un sistema di “shutter” che alterna velocemente la chiusura e apertura della lente destra e sinistra, fornendo allo spettatore le due immagini separate. Questo procedimento tuttavia crea un ritardo di 1/120 di secondo tra un occhio e l’altro, generando un effetto innaturale. Per far fronte alla distorsione, il proiettore interpola un’immagine compensativa della medesima durata del ritardo, creando un movimento 3D continuo. Gli occhiali utilizzabili sono tanto i modelli (opzionali) di Panasonic, quanto quelli produtti da terzi.

L’installazione è semplice e la scelta della distanza dello schermo calibrabile. Il PT-AT6000E può proiettare su uno schermo da 120’’ di diagonale da una distanza compresa tra 3,6 e 7,2 metri e può essere installato anche a soffitto.

Resta solo da valutare il prezzo: quello consigliato è di 2.352 euro, Iva esclusa.

Tags :