Più fibra per Fastweb

logo FASTWEB.eps

Fastweb investe 400 milioni per costruire reti di nuova generazione e potenziare il network telefonico in Italia.

La strategia del colosso della fibra ottica è cambiata: non più Ftth (Fiber to the home), cioè cavo di fibra direttamente in casa, ma un modello più antico, vale a dire il classico Fttc (Fiber-to-the-cabinet) simil-Telecom. La fibra arriva fino agli armadi e l’ultimo tratto è connesso su doppino di rame.

Un passo indietro? Sembrerebbe di no. L’idea è di raddoppiare, da qui al 2014, il numero di imprese e famiglie connesse. Si prevedono cinque milioni e mezzo di nuove utenze e velocità fino a 100 megabit.

Per ampliare il cablaggio saranno posati 5000 nuovi chilometri di fibra. Le città completamente cablate saranno Roma, Torino, Genova, Venezia, Firenze, Palermo, Trieste, Bari, Bologna, Verona, Ancona, Brescia, Monza, Livorno, Reggio Emilia, Padova, Como, Bergamo, Pisa e Milano.

 

Tags :