HTC presenta 8X e 8S, i nuovi Windows Phone 8

htc_8X


Il nuovo fiore all'occhiello di HTC è l'8X Windows Phone, presentato non più tardi di un paio di ore fa dal Ceo dell'azienda taiwanese Peter Chou e da quello di Microsoft Steve Ballmer. Ha un processore Snapdragon S-4 dual-core da 1.5GHz e un display da 4.3 pollici con risoluzione pari a 1280x720. Ha uno spessore di un centimetro,ma chi l'ha già avuto per le mani assicura che dà la sensazione di essere più sottile: un concorrente agguerrito per il Nokia Lumia 920, insomma.

htc_8x1

L’8X compete con il Nokia Lumia 920 praticamente in ogni settore e in alcuni eccelle. Connessione LTE, 1GB di RAM, fotocamera posteriore da 8MP (con pulsante dedicato) e frontale da 2, capacità di registrazione video a 1080p, NFC e Beats Audio con “altoparlanti auricolari migliorati”. L’unico svantaggio vero è che è disponibile solo nella versione da 16GB di storage non espandibili. E anche se ha una batteria più piccola da 1800 mAh, ma dello stesso livello del Lumia, e uno schermo leggermente inferiore per le dimensioni del 4.5 pollici del Nokia, il conto potrebbe essere pari se non volete uno schermo troppo grande e la durata della batteria rimane la stessa.

Lo schermo è molto bello: neri profondi e colori brillanti risaltano già da una prima occhiata, specialmente con l’interfaccia Windows Phone 8. La combinazione della risposta dello schermo con il processore più potente e i miglioramenti dell’OS, fornisce un’esperienza veloce e fluida.
Non è, però, l’unico nuovo smartphone che HTC propone. Tra le novità anche l’HTC 8S che è più economico, più piccolo e con specifiche inferiori. Ha uno schermo da 4 pollici 800×400 Super LCD, processore da 1GHz Snapdragon S4, 512MB di RAM e una fotocamera da 5 megapixel, ma senza connessione LTE né fotocamera frontale. E siccome ha solo 4GB di storage, HTC ha incluso lo slot per microSD.

I nuovi Windows Phone 8 di HTC usciranno a novembre in tre colori (rosso, blu e giallo) negli States con AT&T, Verizon e T-Mobile, mentre in Europa saranno appannaggio di Orange, O2, Telefonica, MTS, Three UK, T-Mobile e Vodafone. Il prezzo non è stato rivelato.

[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :