Tim Cook chiede scusa per le mappe e consiglia: “Usate Bing (o Google)”

tim_cook_mappe


Alla fine, anche Tim Cook è stato costretto ad ammettere che le mappe di Apple sono inutilizzabili. E l'ha fatto con una lettera pubblica in cui oltre a chiedere scusa perché il prodotto non è all'altezza di Apple, suggerisce di usare Bing e, sì, anche Google.
"Siamo molto dispiaciuti per la frustrazione che questo ha provocato nei nostri clienti - scrive, tra l'altro Cook -, e stiamo facendo tutto il possibile per rendere Maps migliore".

E nonostante si sappia fin dal primo momento che le mappe di Apple non funzionano, “in oltre una settimana (dall’uscita di iOS 6, ndr) gli utenti con le nuove mappe hanno già cercato circa mezzo miliardo di destinazioni“. “Più i nostri clienti usano le nostre mappe, migliori diventeranno – continua Cook – e apprezziamo molto il feedback che riceviamo da voi”.

Infine, il Ceo di Apple, cinsiglia le alternative.
“Mentre miglioriamo le mappe, potete provare le alternative scaricando applicazioni di mappe dall’App Store come Bing, MapQuest e Waze oppure usando le mappe di Google o di Nokia andando sui loro siti e creando sulla vostra schermata home un’icona della loro web app”.
Immaginiamo che ci sia voluto un bel concentrato di umiltà e fiducia di se stessi per scrivere queste cose, specialmente per un’azienda orgogliosa come Apple.

[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :