Nasce Open Ministry e in Finlandia le proposte di legge passano dal Web

Finlandia_open_Ministry

Una proposta di legge votata su Internet da 50.000 cittadini potrà essere sottoposta al Parlamento finlandese. Lo ha stabilito la National Security Authority del Paese, che ha autorizzato l’uso di Open Ministry, la prima piattaforma di “open crowdsourced lawmaking” attraverso la quale qualsiasi cittadino può proporre il proprio personale progetto di legge.

 

A partire da questo mese, le proposte di legge, la discussione e la raccolta delle firme necessarie per sottoporle al Parlamento potrà passare attraverso il Web. L’idea è venuta ad alcuni imprenditori finlandesi dopo che, a marzo, in Finlandia sono state autorizzate le proposte di legge di iniziativa popolare.

Il promotore dell’iniziativa, Joonas Pekkanenm – che possiamo vedere nel video – ha dichiarato: “Il Web non è mai il fine, ma solo un mezzo per l’attivismo dei cittadini. Sarà sempre e comunque necessario discutere con la gente faccia a faccia, ma riteniamo una grande vittoria il fatto che d’ora in poi i cittadini abbiano voce in capitolo”.

I contenuti di Gizmodo Italia sono disponibili su Google Currents: iscriviti adesso gratuitamente!

Tags :