Toyota Smart Insect: avrà successo la futura concept car monoposto?

toyota_smart_insect

Con il suo nuovo concept vehicle, una micro auto elettrica chiamata Smart Insect, Toyota farà il boom? La scommessa è da cento milioni di dollari.

Rumors sull’attesa automobilina a una posto con l’apertura ad ali di gabbiano promettono che sarà accessoriata con tutti gli ultimi ritrovati dell’information technology, a partire come i sensori di movimento che permettono di operare attraverso i gesti (per aprire le porte basterà un movimento della mano), il riconoscimento vocale e del volto (per autenticare il legittimo proprietario), un sistema di comunicazione basato sul cloud, un agente virtuale capace di apprendere e prevedere la decisione del guidatore per azioni come accendere gli antinebbia o far partire l’autoradio.

Alcune funzioni sono programmali in remoto, come l’avviamento del climatizzatore da casa, per arrivare e trovare la macchina confortevole come vorremmo.

Primi test di queste tecnologie sono stati fatti da diversi competitor, ma i risultati per ora non all’altezza delle aspettative. Toyota ce la farà? Intanto qualcuno scherza sul nome. Insect è l’acronimo di “information network social electric city transporter.” Ma nel mondo automotive si dice che si chiama Insect perché sarà piena di bugs.

Tags :