Tra dieci anni decolleranno i primi voli suborbitali

voli_suborbitali

Troppo alta per gli aerei e troppo bassa per le orbite dei satelliti, la superficie che sta tra i 50 e i 100 Km sopra la terra è definita scherzosamente ignorosfera dagli scienziati. In futuro potrebbe accogliere i voli suborbitali, un tipo di volo spaziale la cui orbita interseca l’atmosfera e non riesce a compiere una completa rivoluzione, tornando così sulla terra.

Con i voli suborbitali basterebbe un’ora per volare da Roma a New York, due per arrivare a Tokyo e tre per l’Australia.

Le tecnologie crescono rapidamente e in una decina di anni si potrebbero realizzare i primi voli. Se ne parla al Congresso Internazionale di Astronautica di Napoli, dove si stanno gettando le basi per costruire velivoli in grado di raggiungere quote fino a 60 chilometri.

La terra è destinata a diventare un pianeta ancora più piccolo e veloce.

 

Tags :