Arriva l’app del tradimento

gleeden


Stufi di telefonare dalla cantina, scendere a comprare le sigarette, cancellare SMS e chiamate? Su Apple e Android è arrivata l’applicazione che aiuta a tradire il coniuge.

Lanciata ufficialmente dal sito Gleeden.com, sembra riscuotere un discreto successo. Il motivo sta forse nel primato dell’Italia, che insieme alla Francia è nota per essere la nazione con la più alta percentuale di tradimenti: il 55% degli uomini e il 45% delle donne. Il dato è ell’Associazione avvocati matrimonialisti italiani.

Gleeden.com è un sito di incontri extraconiugali lanciato nel 2009. L’applicazione – sull’Apple Store e Google Play – nasce dall’esigenza dei quasi 1,4 milioni di iscritti di cercare relazioni fuori dalla coppia col modello prêt-à-porter tipico dello stile 2.0.

L’app ha tutte le opzioni del sito: ricerca dei profili, geocalizzazione, messaggi, foto, regali virtuali, 4 lingue (italiano, inglese, francese e spagnolo) ed è ovviamente gratuita.
Pensando a un futuro incontro clandestino, meglio tenere a mente le statistiche: nel 70% dei casi si tratta di scappatelle, nel restante 30% si trasformano in relazioni stabili. E nel 50% le corna sono tollerate.