Chat con l’avatar grazie agli occhiali di DoCoMo

DoCoMo

Un avatar è comodo, soprattutto se vi mettete in chat video nel cuore della notte. Non sempre è bello mostrare la propria faccia sullo schermo. I giapponesissimi occhiali DoCoMo trasformano la video chat in una cosa stile Star Trek.

Se vi state domandando, come chiunque altro, a che cosa serve una videorappresentazione di se stessi quando uno può semplicemente fare una normale videochat, la risposta è che con questi occhiali si può chiamare, parlare e ascoltare le risposte avendo le mani libere e facendo qualsiasi altra cosa nel frattempo. Non ci sarà quindi bisogno di trovare un computer e stare seduti li’ di fronte, né tenere in mano un telefono o un tablet.

I Video Chat Glasses di DoCoMo producono un avatar che può essere mostrato sullo schermo usando cinque fotocamere: due per occhio più una sul retro del device. I dettagli sono già sufficienti per ricreare una credibile immagine digitale.

Il lancio sul mercato (e il prezzo) non è atteso a breve (si parla addirittura di cinque anni), ma il potenziale di questi nuovi occhiali lascia spazio all’immaginazione.

Con un numero più alto di sensori e maggiore capacità di registrazione si potrebbero produrre avatar sempre più somiglianti.

Esattamente come i Google Glasses, gli utilizzi potrebbero andare ben oltre le videoconferenze, basti pensare per esempio al monitoraggio dei movimenti o del battito cardiaco delle persone anziane o dei malati. Gli occhiali stessi potrebbero mostrare informazioni o interagire in augmented reality.

Tags :