Qmemo e gli appunti allo stadio

LG P-800

LG ha progettato un’applicazione ad hoc per facilitare la cattura delle note e degli appunti e per disegnare. Si chiama Qmemo.

Tra pochi giorni il mondo entra nell’era touch. Anche l’ultimo baluardo – il pc – è destinato ad adeguarsi perché con l’arrivo di Windows 8, e della sua nuova interfaccia, la spinta verso il computing in mobilità sarà forte e definitiva. I produttori di tablet e smartphone vivono nel touch oramai da qualche anno, e per questo alcune app sono già decisamente sofisticate, come questa di LG.

L’abbiamo provata nel tempo su LG 4X-HD. Con Qmemo abbiamo imparato a prendere appunti, cerchiare un luogo su una mappa, aggiungere un commento ad una foto, direttamente dallo schermo dello smartphone con un dito, ma l’app di LG consente anche di catturare le schermate dai siti Web e va incontro all’utente in diversi modi. LG ha voluto proporre ai suoi utenti di provarli tutti e di raccontare la propria esperienza su Facebook. L’ultima sfida era per gli amanti dello sport ed era la seguente: “Sei allo stadio al derby più importante della stagione, assisti ad un goal storico. Cosa fai con QMemo?”

Non sono mancate le risposte interessanti: c’è chi farebbe una bella foto in un momento in cui tutti esultano, userebbe QMemo per scriverci sopra “Gol!!!” e condividerebbe lo scatto sui social, oppure  chi fotograferebbe il replay sul tabellone, evidenzierebbe il risultato con QMemo e invierebbe la foto al “granata affranto di turno”. Qualcuno ha pensato persino di riproporre l’azione con i segni che utilizzano anche alla Domenica Sportiva sovraimpressi sulla foto. I più fanatici infine sono pronti a sgomitare per poter avere l’autografo del calciatore che ha segnato il gol proprio sopra la foto nel momento in cui è stato realizzato. Qmemo può essere utilizzata in una vasta gamma di situazioni, bisogna solo prenderci la mano, altrimenti si finisce con il cercare ancora carta e penna.

 

 

 

Tags :