Apple: prima i numeri e poi ecco il MacBook Pro retina da 13 pollici

ipad-mini-livenblog7


Rilassato e sorridente, Tim Cook sale sul palco del California Center alle 19 (ora nostra) in punto e inizia la solita carrellata di numeri: 5 milioni di iPhone 5 venduti nel primo week end, un record anche per Apple e tre milioni di iPod, mentre osno già 200 milioni le persone che usano iOS6, con 125 milioni di documenti nella cloud e 300 miliardi di messaggi mandati via iMessage nell'ultimo anno, ovvero 28.000 al secondo. Sono, poi, 160 milioni i giocatori del Game Center e 70 milioni le immagini condivise con photo stream, mentre l'App Store conta 700 mila app in totale di cui 275 mila sono dedicate all'iPad.

Gli utenti hanno scaricato 30 miliardi di app dall’App Store e Apple ha pagato 6,5 miliardi agli sviluppatori. Ed ecco una nuova versione di iBooks, più integrata con iCloud e che include lo scrolling continuo. Sono supportate un totale di 40 lingue, comprese giapponese, coreano e cinese. Il nuovo iBooks è disponibile da oggi.
Nel settore computer, Apple è cresciuta di sette volte con i Mac diventando il nunero uno nei desktop e nei laptop in Usa.

ipad-mini-livenblog14

Ed ecco che sul palco sale Phil Schiller e presenta il nuovo MacBook Pro da 13 pollici, spesso il 20 per cento meno del precedente con soli 19mm e circ 1,5 chili di peso. Ha il MagSafe 2, due porte thunderbolt, USB 3.0, HDMI out, lettore schede SD ed eccolo, il display retina, con una risoluzione pari a 2560×1600, quattro volte superiore a quella della versione precedente. Lo schero vanta un angolo di visuale pari a 178 gradi e il 75% di bagliore in meno, oltre alla webcam FaceTime HD da 720p, tastiera retroilluminata, mouse mulitouch di vetro: come il 15 pollici, ma più piccolo. Si potrà schegliere con processore Core i5 o i7, avrà lo storage flash fino a 768GB e sette ore di autonomia della batteria. La versione basa avrà 8GB di RAM, 128GB di flash storage per 1700 dollari.

 

[Fonte:Gizmodo USA]

Tags :