Il reggilibri che non si vede nemmeno

reggilibri_trasparente


Se vi piace un po' quel senso di disordine, ma volete tenere a posto i vostri libri ecco la soluzione: l'Invisible Bookend di Paul Cocksedge, il reggilibri che non si vede nemmeno.
L'intero concept risponde alla domanda che il designer si è posto: "Vorreste possedere qualcosa quando tutto quello che si vede è quello che fa e non quello che è?". Sul sito di Paul si possono vedere le fasi di realizzazione dei fermalibri. Il designer spiega:

“Ho voluto scoprire se altre persone si sarebbero divertite come me nel guardare dei libri senza che nessun altro oggetto distraesse la loro attenzione dai libri stessi. E’ un design che non dà nessun rilievo alle apparenze, ma solo alla funzione. E’ questa la sua bellezza”.

Ma forse la mancanza totale di apparenza attira l’attenzione quanto l’eccesso di apparenza. Ma qui rischiamo di entrare nel filosofico ed è un po’ troppo, non credete? L’Invisible Bookend saranno disponibili da novembre, ma si possono prenotare da adesso a 80 dollari, che per qualcosa che non si vede nemmeno…

[Fonte: Gizmodo USA]