Windows 8 è uscito: il “New Deal” dei PC

windows8_lancio


Con un attesissimo evento a New York, Microsoft ha finalmente svelato al pubblico il suo nuovo gioiello, Windows 8, quello che qualcunoha definito "il New Deal dei PC", un vero e proprio tuffo nel mobile.
L'interfaccia è fluida e veloce, punta sul risparmio energetico e si può usare in versione touch o con mouse a tastiera per i più tradizionalisti. Abbiamo, com'era noto, due versioni dell'OS, Windows 8 e Windows RT, il primo retrocompatibile con i vecchi software, il secondo no, destinato a dispositivi con processore ARM, Qualcomm e Nvidia (attualmente 420 milioni, secondo quanto dichiarato da Microsoft).

Le periferiche, però girano sotto tutti e due. Tra le novità anche Explorer 10, che è anche touch e Xbox Music, automaticamente collegato al vostroaccount e attivo nell’app musicale di default. Pensatelo come uno Spotify integrato. Significa che potrete letteralmente lanciare Windows 8 per la prima volta e riprodurre musica gratis immediatamente: un tocco mica male.
Ma se l’interfaccia Metro vi spaventa, sappiate che quella tradizionale stile Windows 7 c’è sempre, sotto le mattonelle dei Live Tile, ereditate da Windows Phone. Tra i punti di forza c’è anche l’integrazione con Sky Drive, il cloud di Microsoft, che contiene già 11 milioni di foto e 14 Petabyte di dati. Riprogettato anche Office, pensato avento Windows 8 in mente.
Windows 8 cambia l’esperienza PC con le Live Tile che si aggiornano automaticamente sulla schermata di start: ad esempio, man mano che le previsioni del tempo cambiano, cambierà anche il messaggio sulla mattonella relativa. L’integrazione con il cloud punta a collegare gli utenti in modo che gli utenti possano sapere che tutto è sempre sincronizzato.

Anche Bing ha dato il suo contributo a Windows 8 con BingApps, ovvero applicazioni native per le fotografie, le mappe e news. Stessa sorte di rinnovamento per la mail via web su Outlook.com reimmaginata per Windows 8 e pensando a utenti sempre connessi.
Desktop e netbook sono stati i protagonisti della presentazione, ma Microsoft ha presentato anche i tablet puntando particolarmente sugli ibridi,ovvero i laptop che diventano tablet ibridi pensati con diverse soluzioni: tastiere removibili, tastiere a scomparsa, una vera e propria invasione di nuovi design.

Non poteva mancare il Windows Store, da dove scaricare e comprare le varie app che cresceranno numericamente nelle prossime settimane. Non a caso, Microsoft ha già in programma per la settima prossima a Redmond la Build conference, con migliaia di sviluppatori che stanno già lavorando alle app per Windows 8. Il Ceo di Microsoft, Ballmer, si è sbilanciato, promettendo 100 mila app in tempi brevi: l’ecosistema è fondamentale e Ballmer lo sa.
Sul palco hanno sfilato pc, laptop e tablet di moltissimi produttori, da Lenovo a Samsung, da Acer ad Asus, passando per Sony.

Leggeri e sottili, i PC Windows 8 partono da prezzi davvero accessibili se si pensa che l’Acer Aspire S7, ultrabook da 11 pollici e 13 pollici, parte da 499 dollari. Tra i primi produttori a presentare tablet ibridi è Lenovo che presenta il primo tablet Windows RT: l’ibrido tablet/laptop IdeaPad Lynx, il convertibile IdeaPad Yoga 11 (con Windows RT), IdeaPad Yoga 13 (notebook convertiblile), tutti con autonomia della batteria pari a 12 ore. Ma sono solo alcuni esempi di quello che l’universo Windows 8 offrirà.
Windows 8 è in vendita da oggi con un prezzo di partenza pari a 39.99 dollari per l’utente finale.

[Maggiori info su ITespresso]

Tags :