Google Play Music arriva in Italia il 13 novembre

google_play_music

Google Play Music promette un novembre ricchissimo di musica: dal 13 del mese Google inaugura in Italia il nuovo store dedicato al mondo audio, per portare in Europa il servizio dedicato ai dispositivi Android (e non solo), rivale per funzioni, efficienza e popolarità del più noto e consolidato iTunes di Apple e del fresco e appena inaugurato servizio di Amazon.

Si comincia con l’Italia, il Regno Unito, la Francia, la Germania e la Spagna: chi ha dispositivi Android potrà acquistare i brani direttamente dal cellulari: Chi non usa Android, può usare il servizio anche dal computer.

I brani scaricati potranno essere memorizzati sull’apposito cloud, gratuitamente fino a 20.000 canzoni, così da avere sempre lo streaming pronto, che sia su smartphone, tablet o browser Web. Qui la differenza con i servizi concorrenti si fa sentire: iTunes Match è a pagamento, 25 euro all’anno da pagare con un abbonamento, mentre il Cloud Player di Amazon è gratis, ma è limitato a soli 250 brani, ampliabili a pagamento con diverse formule.

Non vanno perduti i brani già acquistati altrove o comunque presenti sui dispositivi agganciati a Google Play Music: la musica viene automaticamente riconosciuta e aggiunta alla collezione online.

Sugli scaffali di Google Play per ora si possono acquistare app, musica e libri. Mancano i film, offerti da iTunes e Amazon. Tuttavia il recente accordo con la Twentieth Century Fox mostra che Google non sta sottovalutando la questione video.

Conosci i segreti e i trucchi di Google? Scoprilo con il nostro quiz

 

Tags :