Così è nata la foto più rappresentativa di New York dopo Sandy

Foto di New York dopo il passaggio di Sandy

Foto di New York dopo il passaggio di Sandy
Iwan Baan ha fotografato New York dal cielo dopo il passaggio dell'uragano Sandy e la sua foto è diventata forse una delle più rappresentative del lascito della tempesta. Ecco come ha fatto a scattarla.
Il fotografo ha noleggiato un elicottero subito dopo la fine dell'uragano, ma una volta sul mezzo ha dovuto fare i conti con le vibrazioni e l'instabilità della sua posizione.

“Con le foto aeree si scatta molto, raffiche di foto, per ottenere alla fine quella più nitida e definita – ha spiegato -. E’ difficile se fuori fa freddo: non hai una porta e l’elicottero continua a muoversi e a vibrare. Ma vai avanti sulla tua idea, visualizzi l’immagine che hai in mente”.
Per ottenere l’immagine che potete vedere qui sopra (cliccate per ingrandirla), Baam ha continuato a scattare per un’ora usando una Canon EOS-1D X e un obiettivo 24-70mm f/2.8 L. L’immagine definitiva è stata ottenuta usando 25.000 ISO e otturatore a 1/40 di velocità. “E’ il genere di scatto che sarebbe stato impossibile ottenere prima che esistesse questa macchina”, ha commentato.

Naturalmente, non ha fatto tutto la macchina da sola. Non va dimenticato il talento del fotografo, oltre al coraggio di salire su un elicottero e restare un’ora sopra New York pochi minuti dopo il passaggio di un uragano così devastante come Sandy.

[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :