La misteriosa statua rubata dai Nazi che viene dallo spazio

statua

La storia ha un che di fantascientifico, ma è da raccontare. Una statua tibetana, scolpita più di 1000 anni fa, fu raziata dai nazisti nel 1938 durante le ricerche per stabilire la origini della razza ariana. Dimenticata fino a quando emerse in una vendita privata, nel 2007, oggi è al centro di un grande interesse, perché è stato scoperto che il materiale di cui è fatta è un meteorite caduto sulla terra più di 15.000 anni fa.

“Sembrerebbe il momento giusto per far saltare fuori Indiana Jones. E invece no” ha commentato USA Today.

La storia ricorda la spedizione organizzata in Tibet da capo delle SS Heinrich Himmler e guidata dallo zoologo Ernst Schaefer, che scoprì la statua nel 1938. L’interesse per la statua è dovuto a una particolare svastica incisa sul petto, un segno beneaugurale nella cultura tibetana.

Il soprannome della statua, manco a dirlo, è Iron Man. Pesa 10 chilogrammi e raffigura il dio Vaisravana. Gli studi provano che è stata scolpita da un meteorite ferroso particolarmente ricco di nichel, probabilmente uno dei molti che investì la terra, fra la Siberia e la Mongolia, tra i 10 e i 20mila anni fa.

Microsoft e Windows alla svolta, conoscete la loro storia? Scopritelo col nostro quiz

 

Tags :