La polizia sequestra il computer di Winnie The Pooh ad una bimba

La polizia sequestra il computer di Winnie The Pooh ad una bimba

La polizia sequestra il computer di Winnie The Pooh ad una bimba
Era una normale mattina di inizio week end nella casa di una normale famiglia finlandese. Erano le 8 del mattino e la madre e il padre stavano iniziando la loro routine quotidiana quando qualcuno ha bussato alla porta. Era la polizia, venuta a sequestrare il computer di Winnie The Pooh della figlioletta di 9 anni, ritenuta una specie di pirata in erba.

Stando a quanto riporta Torrent Freak, la polizia si è presentata in quella casa dopo che un gruppo anti-pirateria chiamato CICAP aveva intercettato il download illegale di file coperti da copyright avvenuto da quella casa. Dopo che il padre della bambina si è rifiutato di pagare i 600 euro della multa comminata, la polizia ha preteso di sequestrare quelle che riteneva prove dell’avvenuto atto illecito, tra cui il computer di Winnie The Pooh della piccola.

E’ venuto fuori che la bambina aveva provato a scaricare delle canzoni del cantante finlandese Chisu tramite The Prate Bay. Il padre ha spiegato che il download non era andato a buon fine e che avevano preferito comprare il CD. Questo però, non sembra aver convinto né la polizia, né il provider, né il CICAP.
Certo, le regole sono regole, ma portar via un laptop di Winnie The Pooh ad una bambina di 9 anni per un paio di file il cui download non è neanche andato a buon fine, appare un po’ eccessivo. E non ci stupirebbe se crescendo questa ragazzina si appassionasse proprio al P2P e al file sharing.

[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :