Nintendo deve vendere un solo gioco per rendere la Wii U redditizia

Nintendo Wii U

Nintendo Wii U
La Wii U è appena uscita e sembra essere una buona console con un bel controller GamePad equipaggiato con un touchscreen, ma questo non basterà a renderla un prodotto che dà molti profitti. Anzi, Nintendo ha dichiarato di perdere dei soldi per ogni console venduta. Tradizionalmente, però, le console da gioco si vendono a prezzo di costo, se non in perdita e questo si deve al costo delle componenti interne sulle quali è difficile risparmiare soprattutto quando si parla di CPU e di tutto ciò che serve ad avere una grafica adatta ai videogiochi.

Riporta Bgr che Microsoft, per fare un esempio, ha impiegato 5 anni di vendite prima che la Xbox cominciasse a dare un profitto, mentre Sony ne ha dovuto attendere 4 per la sua PlayStation 3. Nintendo, invece, si è sempre distinta dai compentitor per aver cercato di trarre profitto dalla vendita di ogni singola console venduta, fin dalla prima immessa sul mercato, per questo la notizia che, invece, la Wii U da sola non produce profitto, ma anzi perdite, ha suscitato non poco scalpore nell’ambiente.
Reggie Fils-Aime, presidente di Nintendo of America, ha dichiarato che “finché riusciamo a far comprare all’utente un pezzo di software, l’intera transazione risulta redditizia”. Un solo gioco, dunque, anche se non è chiaro se il riferimento fosse al Deluxe Set da 350 dollari che include una copia di Nintendo Land o, invece, ad un ulteriore gioco.

[Fonte: Bgr]

Tags :