Il chip fotonico di IBM trasferisce velocemente terabyte di dati

il chip nanofotonico di IBM

il chip nanofotonico di IBM
Fotoni invece di elettroni. E' l'innovazione scelta da IBM per la produzione dei primi moduli per l'elaborazione ottica da 90nm basati su silicio. Un deciso passo avanti rispetto alle tecnologie attuali dei chip. Per riuscire nel suo intento, IBM ha usato la tecnologia a nanofotoni CMOS per creare un ricetrasmettitore in grado di trasferire dati a 25Gbps.
Stando a quanto dice IBM, eseguendo un multiplexing di questi flussi su una singola fibra, si possono trasmettere "terabyte di dati" al secondo da un computer all'altro.
Questo tipo di chip potrebbero diventare largamente usati nei supercomputer o nei server per trasferire grandi quantità di dati in tempi ragionevoli. E questo potrebbe avvenire nel prossimo decennio a costi non spropositati.

[Fonte: Engadget]

Tags :