I phablet? Quest’anno supereranno i 60,4 milioni di unità

Galaxy Note II, il phablet di Samsung

Galaxy Note II, il phablet di Samsung
Questo sarà l'anno dei phablet, ovvero dei dispositivi a metà tra il telefono e lo smartphone, come il Galaxy Note, per capirci. A sostenerlo sono alcuni analisti, tra qui IHS iSuppli che sostiene che il mercato che riguarda questo genere di device crescerà di più del doppio durante l'anno.

iSuppli parla di una cifra che potrebbe raggiungere i 60,4 milioni di phablet venduti nel 2013 contro i 25,6 milioni del 2012: una crescita pari al 136 per cento.
Con la parola phablet, gli analisti si riferiscono a dispositivi con uno schermo pari o superiore a 5 pollici. A questa famiglia, che finora ha visto come componente di successo il Galaxy Note di Samsung nelle sue due edizioni, ha visto di recente l’aggiunta di un dispositivo da 6.1 pollici di Huawei e di uno da 5 di Sony, entrambi presentati al CES di Las Vegas la settimana scorsa. iSuppli fa però notare che i produttori cinesi stanno per lanciarne altri, specialmente Lenovo e ZTE.

Ma non è tutto. Secondo gli analisti, la crescita andrà ben oltre il 2013 e continuerà negli anni successivi, prevedibilmente fino al 2016. Complice di questa crescita sarà la maggiore disponibilità di schermi LCD grandi ad un prezzo inferiore. Entro il 2016, sempre secondo gli analisti, le vendite di phablet potrebbero superare i 140 milioni di unità.

[Fonte: TechCrunch]

Tags :