Abiti stampati in 3D in passerella a Parigi

Abiti stampati in 3D in passerella a Parigi

Abiti stampati in 3D in passerella a Parigi
La tecnologia di stampa in 3D di Stratasys è già stata testata in diversi campi, comprese le ali di prototipi di droni e gli esoscheletri robotici per i bambini, ma questa non l'avevamo ancora vista: abiti stampati in 3D che sfilano sulle passerelle dell'alta moda.

La stilista Iris van Herpen, assorta agli onori delle cronache per aver realizzato il vestito indossato da Björk nella copertina del suo album Biophilia, ha presentato i suoi modelli di alta moda nella sfilata Voltage durante la settimana della moda di Parigi. Della collezione fanno parte due modelli stampati in 3D.

Come sottolinea The Verge, la tecnologia Object Connex 3D di Stratasys permette di usare materiali diversi durante la stessa stampa e questo significa che si può usare anche per cose come i vestiti, ovvero oggetti che richiadono l’uso di materiali di diversa consistenza.

La stilista non è nuova a questo genere di esperimenti. I suoi vestiti in 3D sono entrati nella classifica delle 50 migliori invenzioni del 2011 redatta dal Time. Ma salire sulle passerelle di Parigi, certo, è tutta un’altra cosa per chi lavora nella moda.
Ora rimane da scoprire quanto siano davvero indossabili e pratici da usare questi vestiti, ma non abbiamo avuto modo di chiederlo alle modelle…

[Fonte: The Verge]

Tags :