Amazon compra l’assistente vocale Ivona. Servirà per il lancio del suo telefonino?

ivona

Anche Amazon entra nel settore del “text-to-speech”. L’annuncio è stato dato oggi con la notizia dell’acquisizione di Ivona, società polacca che produce voci sintetiche capaci di portare il testo a un parlato naturale.

Perché Amazon compra Ivona? Rumors di rete dicono che potrebbe essere un primo passo verso la creazione di un assistente vocale come Siri, il software di assistenza personale presente sui dispositivi mobili di ultima generazione targati Apple.

Ivona, parla in diciassette lingue e possiede un set di 44 voci naturali. Collabora ed è riconosciuta da diverse società internazionali di non vedenti e per questo: “è già fondamentale per aiutarci a fornire servizi dedicati ai disabili sull’ebook reader Kindle Fire” ha dichiarato Dave Limp, vice presidente Amazon Kindle.

Proprio a riguardo di questi servizi, sui tablet di Amazon sono attive le funzioni “Esplora al tocco” e “Guida vocale”, utilizzate per ripetere ad alta voce i comandi eseguiti dagli utenti ipovedenti.

Tuttavia l’acquisizione di Ivona e lo sviluppo del text-to-speech non sembra avere come finalità ultima il pur ragguardevole e importante mercato dei non vedenti. è piuttosto plausibile che Amazon voglia perfezionare la funzionalità di assistenza vocale per il lancio di un telefonino, di cui si rumoreggia da tempo.

QUIZ: Il mondo del cinema è un business ad alta tecnologia. Ma cosa succede quando l’IT ha un ruolo davanti alle cineprese? Rispondi alle domande del nostro quiz e dimostraci la tua abilità da appassionato di cinema!

 

Tags :