BlackBerry 10 OS: così BB vuole tornare competitiva

BlackBerry OS 10

BlackBerry OS 10
Durante l'evento di ieri, BlackBerry (non più RIM) ha presentato il suo nuovo sistema operativo, la chiave di volta, l'ancora di salvataggio dal baratro nel quale l'azienda canadese sembrava essere caduta irrimediabilmente. La dimostrazione di BB10 OS è partita da Flow, una sorta di Expose che però ridimensiona i contenuti per renderli adeguati a ciò che state usando e permette di usare contemporaneamente funzionalità BB native e app scaricate dello store.

Ad esempio, è possibile selezionare con un dito uno dei partecipanti ad un meeting per vedere il suo ultimo tweet o il profilo LinkedIn. BB10 ha dato moltaimportanza alla facilità d’uso con una sola mano.
Hub, poi, permette di avere sotto ocntrollo i propri profili social: LinkedIn, Facebook e Twitter tutti nello stesso posto, senz dover lanciare l’app dedicata. Da Hub si possono gestire tutte le tue conversazioni email, sia personali che di lavoro, i messaggi BBM, gli aggiornamenti e le notifiche dei social media. Il tipo di integrazione nativa che molti stanno cercando di attuare e sembra molto promettente.

Digitare sulla tastiera è una parte importante dell’esperienza BB10. L’autocompletamento tramite swipe è molto più intuitivo della predizione delle parole che le mette su una barra sopra la tastiera stessa. Si può anche passare attraverso le predizioni in tre lingue diverse contemporaneamente.
Una bella funzione è quella che permette, trascinando un dito verso sinistra di cancellare un’intera parola e trascinando il dito in giù di accedere alla punteggiatura.

BlackBerry Balance permette di gestire contemporaneamente un account per il lavoro e uno personale, passando da uno all’altro. L’account di lavoro può essere controllato dal vostro capo che può inviarvi applicazioni o aggiornamenti enza intaccare in alcun modo i vostri dati personali.

Non poteva mancare BBM, pezzo forte della storia di BlackBerry, quando ancora nessuno aveva un sistema di messaggistica del genere. La novità è che da adesso avrà le videochiamate, ma forse la cosa più interessante è la condivisione dello schermo che permette di condividere tutto lo schermo del vostro telefono con la persona con la quale state videochattando. Utile se volete mostrare foto senza doverle mandare o se volete spiegare a qualcuno come fare qualcosa facendoglielo vedere.

BlackBerry Remember è un’app del tutto nuova che permette di salvare qualsiai cosa: pagine web, email, documenti etc etc. E tutto quello che salvate può essere corredato di note, date di scadenza e appunti vocali. E’ una specie di Instapaper per tutto. Non a caso integra Evernote.

La cosa che BlackBerry ha evidenziato di più dell’app per la fotocamera è che è in grado di scattare immagini per 10 millisecondi prima e dopo che voi stessi avete fatto la foto. La fotocamera riconosce le facce e vi permette di scegliere la versione migliore dei volti dei vostri amici. L’editor di immagini è decisamente avanzato per uno smartphone. Si possono aggiungere filtri con uno swipe e sitagliare la foto con una griglia che si può trascinare e ruotare usando le gesture.

BlackBerry Story Maker, invece, permette di editare sia video verie propri che video realizzati mettendo insieme delle foto, e di aggiungere la musica. Una specie di versione BB di iMovie.
Nel suo BlackBerry World Apps, BB conta già 70.000 app, che è un buon numero per uno store del tutto nuovo, e ci sono app di grandi aziende che stanno per aggiungersi al catalogo: Skype, Amazon, WhatsApp, e SAP.
Qui di seguito una carrellata di immagini del nuovo sistema operativo usate durante la presentazione.

bbz10_vs_iphone

[Gizmodo USA]

Tags :